Windows Xp va in pensione dopo 12 anni

Pubblicato: 13 gennaio 2014 in Vari
Tag:, , ,

Windows XP in pensione

Come saprete,  Microsoft ha pubblicato una notizia riguardante uno dei migliori e ormai obsoleti, sistemi operativi, Windows XP, nella quale veniva riportata la data dell’8 Aprile 2014.

Infatti, purtroppo dal mese di Aprile, Windows XP smetterà di esistere, poiché reputato ormai datato.

La casa produttrice non rilascerà più aggiornamenti, patch di sicurezza e anche Windows Essentials XP, ponendo fine all’onorata carriera, di uno dei sistemi operativi più amati e funzionali.
Lo stesso farà Google, eliminando Chrome per XP e poco dopo anche altre case software.

Come fare dopo Windows XP ?

Naturalmente Microsoft consiglia il passaggio a Windows 8, l’ultimo sistema rilasciato, anche per i dispositivi portatili touch. Si può anche optare per il passaggio a Windows 7, a mio parere, un’ottimo sistema operativo.

Le alternative ?

Windows 8
Requisiti Minimi 

  • Processore: 1 GHz o superiore con supporto per PAE, NX e SSE2
  • RAM: 1 GB (32 bit) o 2 GB (64 bit).
  • Spazio su disco rigido: 16 GB (32 bit) o 20 GB (64 bit).
  • Scheda grafica: Microsoft DirectX 9 con driver WDDM.

Windows 7
Requisiti Minimi 

  • Processore a 32 bit (x86) o a 64 bit (x64) da 1 GHz o più veloce
  • 1 GB di RAM (32 bit) o 2 GB di RAM (64 bit)
  • 16 GB di spazio disponibile su disco rigido (32 bit) o 20 GB (64 bit)
  • Scheda grafica DirectX 9 con driver WDDM 1.0 o superiore
Fate la vostra scelta e scegliete al meglio, ricordando che vi sono tanti altri sistemi operativi, che permettono di ottenere alte prestazioni, senza nulla togliere a Windows.
Annunci

I commenti sono chiusi.