Jailbreak untethered di iOS 6.1 e precedenti: se tutto va bene, in arrivo tra pochi giorni!

Pubblicato: 28 gennaio 2013 in Iphone

Schermata 2013-01-28 alle 13.50.48

Tramite il suo profilo su Twitter, l’hacker MuscleNerd del Dev-Team e ora del nuovo “Team Evad3rs” ha pubblicato una serie di interessanti tweet che fanno riferimento ad una “settimana eccitante” in arrivo. Il jailbreak di iOS 6 sembra ormai cosa fatta ed è quindi questione di giorni per il rilascio. Dalla sua, anche Comex torna a parlare di jailbreak dopo ben otto mesi di quasi assoluto silenzio: segno che qualcosa si sta muovendo? Tutte le info a seguire.

Ecco il primo tweet pubblicato oggi su Twitter da MuscleNerd. L’hacker parla di un account fake del team Evad3s e poi fa riferimento a qualcosa di eccitante che avverrà proprio in questa settimana.

I feel bad for those following fake @evad3rs_jb and liking fake FB facebook.com/evad3rs . They’re gonna miss the excitement this week.

— MuscleNerd (@MuscleNerd) 28 gennaio 2013

Al momento, però, l’account ufficiale del team Evad3rs non ha ancora pubblicato il primo tweet. Anche in questo caso, MuscleNerd preannuncia che il primo tweet dell’account ufficiale di Evad3rs sarà particolarmente interessante (possibile rilascio dei tool per il jailbreak di iOS 6.0.x e iOS 6.1?).

@timothygca true..but the first tweet from @evad3rs will be a doozy :)

— MuscleNerd (@MuscleNerd) 28 gennaio 2013

Subito dopo, in risposta ad un utente, MuscleNerd ha ribadito quanto detto in precedenza. Presto qualcosa di eccitante su evad3rs.com.

@silentlistenerx we’re at simply @evad3rs and pretty soon something exciting at evad3rs.com :)

— MuscleNerd (@MuscleNerd) 28 gennaio 2013

In risposta ad un altro utente, MuscleNerd ha reso noto che il nuovo jailbreak untethered non sarà disponibile per gli utenti con Apple TV di terza generazione. Questo perché l’operazione di sblocco per questo dispositivo si sta rivelando più complessa del previsto.

@arovik not necessarily.Although atv3 uses far fewer services that can be tampered with, it’s not isolated.But it can’t use this next JB

— MuscleNerd (@MuscleNerd) 28 gennaio 2013

Anche Comex, autore dei tool per il jailbreak denominati Spirit e JailbreakMe (il primo e unico – al momento – jailbreak che si eseguiva direttamente dal dispositivo senza utilizzare un PC o un Mac) dopo 8 mesi di inattività per quanto riguarda il jailbreak (l’hacker è stato impegnato con uno stage all’interno di Apple) ha dichiarato in modo velato di essere anch’egli al lavoro sul jailbreak untethered di iOS 6.0/6.1. Il tweet pubblicato da Comex è il seguente:

It’s been… 8 months since the last time I got to peer inside a jailbreak.I can’t wait…

— comex (@comex) 28 gennaio 2013

Come chiedevano alcuni utenti su Twitter, adesso bisogna solo capire se Comex intende lavorare autonomamente al jailbreak o se si aggregherà al team degli Evad3rs in cui figurano, tra l’altro, proprio MuscleNerd e Pod2G.

Nel frattempo, anche GeoHot è tornato a far parlare di se, ma questa volta non ci sono collegamenti con il jailbreak. Come vi abbiamo comunicato in precedenza, infatti, il più famoso hacker di iOS sta per lanciare la sua prima applicazione su App Store. Il software, denominato Reflections, promette le seguenti funzionalità:

Reactions non fa altro che immortalare il viso di chi ha l’iPhone in mano nel momento in cui viene scattata una foto. Reactions utilizza quindi la dopppia fotocamera di iPhone 4/4S e iPhone 5 per riprendere sia l’immagine di quella frontale, sia l’immagine della fotocamera posteriore. Una volta scattata la foto, l’applicazione salverà la foto con in sovraimpressione il volto del “fotografo” durante lo scatto.

Insomma, in un modo o nell’altro e con un po’ di ritardo, finalmente qualcosa si sta muovendo per davvero nel mondo del jailbreak e, salvo sorprese, in questi giorni o al massimo nella prossima settimana dovremmo avere interessanti novità dagli hacker dei vari team. Questo perché, ovviamente, ci sarà da aspettare il rilascio pubblico di iOS 6.1 che potrebbe avvenire proprio in settimana, come lasciato intendere da Tim Cook qualche giorno fa. Ancora un po’ di pazienza e l’attesa sarà ripagata.

[Fonte:iPhoneItalia]

Annunci

I commenti sono chiusi.