Trova il mio iPhone

Pubblicato: 26 aprile 2012 in Iphone

Trova il mio iPhone” è un servizio gratis che Apple concede ai suoi utenti per registrare i propri terminali e poterli, quindi, rintracciare se venissero smarriti; è supportato anche da un’applicazione con lo stesso nome, disponibile in Appstore gratuitamente. Proprio oggi mi è capitato di doverlo usare per un amico al quale avevano rubato l’iPhone 4 in palestra.

Appena venuto a conoscenza del furto, mi è subito venuto in mente che proprio io, mesi prima, gli avevo registrato il dispositivo sul servizio sopra descritto.

Armatomi, quindi, di iPad e iPhone, abbiamo avviato l’applicazione e inserendo i dati di accesso iTunes del mio amico, abbiamo localizzato l’iPhone 4 rubato non molto lontano da dove ci trovavamo.

Siamo arrivati sul posto dove, come ci avevano consigliato in una caserma vicino casa, abbiamo chiamato il 112, in modo da collegarci alla caserma di competenza della zona; abbiamo fatto vedere l’abitazione alla pattuglia e dopo due ore, mentre noi aspettavamo in caserma l’esito del sopraluogo, abbiamo visto rientrare la pattuglia con il ladro a bordo.

L’iPhone era stato recuperato; il ladro dopo aver provato a negare tutto, alla fine aveva ceduto confessando l’accaduto.

Non avendola ancora provata sul campo, sinceramente non davo molto affidamento a questo servizio e alla sua applicazione, ma dopo quest’esperienza mi sono totalmente ricreduto.

C’è da precisare che siamo stati anche molto fortunati, in quanto, il ladro in questione non aveva ripristinato il dispositivo cosi da non poterci far perdere le sue tracce.

Detto ciò consiglio a tutti i possessori di dispositivi Apple di attivare il servizio gratuito che trovate in:

Impostazioni -> iCloud -> Trova il mio iPhone

e di scaricare l’applicazione in questione dal box sottostante o dall’AppStore direttamente; questa vi servirà per muovervi e continuare a vedere il dispositivo smarrito, altrimenti vi occorrerebbe un PC/Mac e l’utilizzo del sito http://www.icloud.com.

AGGIORNAMENTO: A conferma di quanto ho scritto qui, potete vedere la notizia riportata dal messaggero in questolink…sinceramente noi non l’abbiamo raccontata a nessuno, quindi penso sia stato un rapporto interno fra Arma dei Carabinieri e qualche giornalista

Sinceramente non avevo ancora letto l’articolo de Il Messaggero, perchè speravo che i fatti fossero riportati in maniera corretta, ma ora dandogli uno sguardo, confermo sì l’ottimo lavoro dei carabinieri, ma arrivare a dire addirittura che loro lo hanno rintracciato, mi sembra veramente assurdo. Addirittura il più alto in grado della caserma mi è venuto a chiedere come attivare il servizio sul suo iPad. Quindi grandiosi giornalisti se dovete riportare le notizie, almeno fatelo in maniera corretta!

Annunci

I commenti sono chiusi.