Rim annuncia, sarà BBX la nuova piattofarma per smartphones e tablet

Pubblicato: 18 ottobre 2011 in Blackberry

Al DevCon 2011 RIM (Research in Motion) ha annunciato importanti sviluppi per il suo software. Si parla dei sistemi che gestiscono gli smartphone Blackberry ed il tablet Playbook, e delle versioni che vedremo nei modelli futuri. Iniziamo con le novità riguardati il settore tablet attuale.

Arriva il Native Software Developer Kit 1.0 (NDK), ovvero la versione definitiva dello strumento che permette di creare apps native per Playbook (usando anche Adobe Air). Arriva, e forse è più importante in prospettiva, la prima beta di NDK 2.0, con tanto di download della prima release diBlackberry Playbook OS 2.0; sviluppatori e interessati possono scaricarla dal Dev Zone e installarla su Playbook già da oggi. Il nuovo sistema operativo integra già migliorie degne di nota, tra cui la possibilità di sfruttare alcune delle applicazioni Android; è una caratteristica che RIM promette sin dal lancio del tablet, e che ora è finalmente disponibile (seppur con qualche limite). Questo significa, per gli sviluppatori, sviluppare per Android e distribuire anche su tablet Blackberry, e per gli utenti, scaricare le apps Android e installarle come se fossero native. BlackBerry PlayBook OS 2.0 include anche il supporto per Adobe AIR 3.0, Adobe Flash 11, WebGL. Maggiori info sublackberry.com.

Il sistema operativo dei prossimi tablet e smartphone RIM sarà lo stesso, non più diverso. Si chiameràBBX e unirà la funzioni di Blackberry OS (usato ora su smartphone) e Blackberry Tablet OS (su base QNX – usato ora su tablet). Se è un approccio che vi risulta familiare probabilmente lo state accostando ad Android Ice Cream Sandwich, di cui avremo tutti i dettagli ufficiali tra qualche ora, il primo tra i sistemi Google progettato per smartphone e tablet. Si potranno scrivere apps perpiattaforma BBX usando HTML5, BlackBerry WebWorks, Adobe AIR, C/C++ e le librerie BlackBerry Runtime per Android. Sì, a quanto pare il supporto alle apps Android sarà esteso anche agli smartphone BlackBerry, non solo al tablet Playbook. C’è un’ultima buona notizia: le applicazioni sviluppate per Playbook saranno compatibili anche su BBX. Per i dettagli visitate laptopmag.

Annunci
commenti
  1. alejandro ha detto:

    ci avete rotto pienamente i co….. sn 10 g che il mio bb nn va piu nnt..chiamo alla bb e nn mi risp e allora andate a quel paese mai piu un bb…